Cos’è e cosa fa un broker forex?

Cos’è e cosa fa un broker forex?

Per capire che cos’è un Broker Forex è necessario definire, per prima cosa, il termine Forex.  Solo dopo aver specificato questo termine tutto diventerà molto più facile da comprendere.

Cosa vuol dire Forex?

Per Forex s’intende un mercato, un luogo (virtuale) dove si scambia qualcosa. Si tratta del mercato più importante del mondo dove si scambiano cifre da capogiro (3.000 miliardi di dollari), cifre inimmaginabili. Lo scambio viene fatto sulle coppie di valute e il tutto ha il fine di guadagnare, è un mercato in cui si fa trading. In genere, gli attori del mercato Forex, sono:

  • Banche
  • Traders
  • Fondi d’investimento
  • Piccoli investitori.

Ovviamente, questo compito, non lo può svolgere chiunque, ma ci vuole una figura professionale che sia ben qualificata: il Broker Forex.

Broker Forex: che cos’è?

Questa figura non è altro che l’intermediario a cui ci si affida per operare nel mercato Forex (o mercato valutario). Grazie ai sistemi computerizzati, il Forex ha acquisito moltissimi Broker, ma non sono tutti uguali e, per essere sicuri di affidare il proprio capitali in buone mani, bisogna trovare quello che offre il servizio migliore.

Su migliorbrokerforex.net è possibile visionare delle tabelle comparative basate sulle specifiche qualitative dei singoli Broker. Si trovano sia delle società di brokeraggio sia delle banche. Queste ultime, però, applicano delle commissioni elevate rispetto ai Broker Forex. Quelli che si trovano in rete riescono ad offrire i loro servizi gratuitamente poiché guadagnano sul volume degli scambi.

Riassumendo i Broker Forex sono intermediari che eseguono degli  ordini per conto dei clienti e guadagnano sul differenziale. Per tutelare i risparmiatore, il Broker è vigilato e regolamentato presso gli istituti di Forex Trading. Il broker deve essere un professionista finanziario che garantisca una gestione ottimale delle quote.

Che cosa fa il Broker?

Il compito del broker è quello di individuare i prodotto migliore per il cliente. Deve gestire i capitali in modo da farli rendere al massimo nel modo più conveniente. Deve avere un’ottima conoscenza dei mercati finanziari, oltre ad un certo “istinto” per gli affari. Questo gli permette di gettarsi sui mercati capendone le tendenze e giocando d’anticipo.

Questi professionisti lavorano sia indipendentemente che con società.

Come scegliere un Broker Forex?

Ci sono alcune caratteristiche che rendono “identificabile” un buon Broker Forex, vediamo quali possono essere:

  • Il broker “dovrebbe” guadagnare sul cosiddetto Spread ossia la differenza tra le valute;
  • Il broker deve essere regolamentato, quindi vigilato. Questo è molto importante per poter tutelare il capitale che si deposita. A svolgere questa vigilanza sono enti diversi in base allo Stato (CFTC, NFA, ASIC, CFB ecc.);
  • Individuare quali piattaforme di trading supporta;
  • Controllare se fornisce il bonus di benvenuto. Alcuni lo offrono solo come benvenuto, altri, invece, offrono promozioni periodiche per incentivare la clientela;
  • Informarsi sulla valuta base. Non tutti i broker consentono l’utilizzo di conti in euro, quindi questo è da valutare prima di iniziare il rapporto finanziario;
  • Non sottovalutare lo Spread.

Riepilogando, in questo settore ci sono veri professionisti che offrono varie opportunità e garanzie ma vanno trovati e valutati adeguatamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi