Come creare un logo aziendale: 5 consigli

Come creare un logo aziendale: 5 consigli

Avete intenzione di aprire una nuova attività ma non sapete qual è il logo che fa al caso vostro? Nessun problema, è normale trovarsi in situazioni di questo tipo, soprattutto se l’arte grafica non è una materia che masticate professionalmente.

Il team di Mediatica agenzia di pubblicità vi consiglia sempre di avere ben chiaro qual è l’identità della vostra impresa, prima di partire con la creazione di un logo. Il motivo? Il logo racconta voi stessi, la vostra immagine, e mostrare le carte migliori è fondamentale se si vuole stupire nell’immediato la propria clientela.

Ma bando agli indugi: in questa guida scopriremo quali sono i 5 consigli utili per creare un logo aziendale.

  1. Definite il vostro look

Se ci pensate, esistono delle tipologie infinite di font, colori, simboli, stili. Ciò che conta è capire qual è il più attinente con la tipologia e l’identità della vostra azienda. Avete una ditta che si occupa di cancelleria? Allora dovete spaziare con i colori il più possibile, magari disegnando nel vostro logo qualche matita qua e là. Siete proprietari di un negozio di giocattoli? In questo caso potete inserire delle costruzioni o dei peluche nel vostro logo, per richiamare facilmente i prodotti che vendete. La cosa più importante è sempre una: largo alla fantasia!

  1. Esaminate la concorrenza

Spesso, se non si hanno le idee chiare, è fondamentale capire come si sono mossi i competitor prima di noi. Non si tratta di rubare delle idee ma solo di prendere degli spunti per capire il miglior modo per strutturare un logo di successo. Insomma, guardatevi intorno, osservate quello che ha fatto la concorrenza e solo dopo tirate le somme.

  1. Scegliete il font

Avete idea di quanti font esistano al mondo? Nemmeno noi, perché sono tantissimi. Ogni font delinea un propria personalità e non tutti sono adatti ad ogni tipo di azienda. Prendiamo il Sans Serif: con le sue linee tonde viene concepito come un font più divertente e giocoso. Può essere l’ideale per un negozio di giocattoli, per esempio. Ma non per un’azienda che punta su un qualcosa di più formale.

  1. Create un logo flessibile

Un logo deve essere visibile in qualsiasi tipo di pagina. Badate bene a non creare dei loghi troppo piccoli e quindi illeggibili. Di contro, evitate i loghi troppo grandi che potrebbero, ad esempio, spaziare troppo in una pagina di un comunicato stampa. Insomma, giocate con il logo ma non troppo con le le dimensioni!

  1. Siate personali il più possibile

Evitate di copiare idee viste e riviste, ma allo stesso tempo, non siate troppo innovativi. Cosa fare quindi? Cercate una via di mezzo. Un logo troppo banale risulterebbe scontato e quindi potrebbe non catturare l’attenzione del vostro target. Un logo troppo eccentrico, al contrario, potrebbe non essere capito. Siate voi stessi quando scegliete un logo, ma fatelo con misura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi