Un litro di zenzero per perdere peso ed evitare raffreddori

Preparando un infuso si beneficia delle proprietà che il gingerolo dona alla radice.

Per perdere peso è bene consumare con regolarità zenzero – fresco, a fettine, in frullati, in polvere o col tè – perché questa radice è ricca di gingerolo, una molecola che ha effetti antinfiammatori, antiossidanti, antitumorali (protegge soprattutto contro il tumore al colon), antispastiche, digestive, antiemetiche (contrasta nausea e vomito) e anche, appunto, dimagranti.

Lo zenzero ha anche il potere di alzare la pressione ma per questo è controindicato, in quantità eccessive, per chi soffre di ipertensione.

Si può prendere lo zenzero in forma liquida, in quantità pari a un litro al giorno, in modo molto semplice: si taglia a fettine, si lascia bollire in acqua per almeno 15 minuti, si fa decantare coperto e poi, una volta filtrato, si sorseggia durante tutta la giornata. Oltre a garantire pelle splendida e addome piatto, l’infuso di zenzero è molto utile per annientare mal di gola e tosse, nonché per fermare la nausea e liberare il naso in caso di raffreddore.

Sorseggiare o mangiare zenzero tra un pasto e l’altro, aiuta anche a combattere gli effetti deleteri degli stravizi festivi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi